Login    Password  

[Registrati]    [Recupera Password]

            

BELLA MESSINA

  Come chiave d`oro che apre al paradiso,
Messina spalanca la porta alla Sicilia perla incantevole.
Bella Messina
che si lascia corteggiare da due mari,
contemplata dall`alto dalle sue montagne,
sempre spettinata dal vento,
bagnata dal mare ed asciugata dal sole,
Messina presa per mano dalla Madonna.
Bella Messina
quando dondola dolcemente le navi del suo porto,
quando incoraggia e protegge il sudato lavoro dei suoi pescatori,
quando saluta piangendo ma aspetta con ansia
il ritorno d`un suo figliolo che s`allontana senza lavoro,
quando nelle sue ville accompagna il lento andare d`un vecchio,
guarda commossa gl`innamorati delle sue panchine,
gioca trasformata in bambina con i suoi piccoli.
Bella Messina
quando si tinge di giallorosso dietro la sua squadra,
quando si pavoneggia per accogliere i forestieri,
quando tutta parata si trucca con i colori della Vara
ed il mito dei Giganti,
divertente e scapestrata come il suo dialetto.
Messina lunga donna dagli esili fianchi
con gli occhi blu come il suo mare
ed i capelli d`oro come il sole delle sue spiagge,
baciata sulla superficie del mare da mille gabbiani,
che col suo stretto maliziosamente s`avvicina senza lasciarsi toccare,
Messina che all`alba apre gli occhi sul mare
e di notte s`addormenta sotto un lenzuolo di mille luci.
Messina solare dalle ali libere verso l`orizzonte
con gli occhi luminosi mai annebbiati,
sposa d`un clima ch`è armonia in ogni stagione,
Messina che con frutti e fiori profuma di primavera.
Bella Messina
defunta ma risorta dopo il 1908,
Messina che vuole andare avanti, che non vuol morire più
vestita ormai di abiti sempre più moderni.
Bella la mia Messina
è la mia terra, la mia città
qui sto bene, sono felice,
ogni sua strada, ogni sua via
è casa mia, il mio giardino.
In lei sono nato
ed in lei voglio morire.


Condividi questa Poesia!

Tweet


 L'Autore della Poesia
Autore: claudio cisco
Data Pubblicazione: 13/05/2009
Lascia un commento alla poesia


 Commenti alla Poesia
Nessun commento lasciato alla poesia di claudio cisco. Lascia il primo commento alla poesia BELLA MESSINA


 Tutte le poesie di claudio cisco
- risuscitami   - era un gioco   - attraversando il sole   - alba   - bella messina   - l`armonia del creato   - in simbiosi con l`universo   - nostalgia   - nico   - ossessione per una ninfetta (liberamente ispirata al libro lolita di v. nabokov)   - il volto inquietante del mio male   - preghiera d’un’anima in pena alla luna   - quella strana ragazza   - quel mare   - allontana da me questo calice   - perdendomi nel tramonto   - madre e figlio   - mia piccola lisa   - l`aquilone   - luce   - l`infinito (liberamente tratta dalla lirica omonima di giacomo leopardi)   - pagliaccetto azzurro   - ricordo d`una ragazza scomparsa   - la fine della cicogna   - il tuo angelo bambino   - la poesia del gabbiano   - la sposa del mare   - figlia del vento   - il silenzio nel silenzio   - solitudine e libertà  


 Note Legali
Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni.
Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonchè qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione dell'Autore, è punita con le sanzioni previste dagli Art. 171 e 171-ter della suddetta legge.