Login    Password  

[Registrati]    [Recupera Password]

            

Artista di strada

  Lascio la folla festante e precaria
piena è la mente di sciocchi pensieri
dubbi e problemi, di oggi e di ieri
una rabbia delusa che satura l´aria

un clima freddo da anima offesa
lo spirto logora e le carni consuma
dal vetro rigato il futur si palesa
non s´ode in cielo nemmanco una piuma

se n´erge un grido che l´ugola stanca
l´occhio che pria tratteneva emozione
ora s´arrende alla non più finzione
libera al viso una lacrima bianca.

Poi dietro gli archi s´allarga la via
ripasso il copione, già scritta è la parte,
ritorno a una vita che non è la mia
perché questa, Signori, è la mia arte.


Condividi questa Poesia!

Tweet


 L'Autore della Poesia
Autore: andre
Data Pubblicazione: 03/02/2018
Lascia un commento alla poesia


 Commenti alla Poesia
Nessun commento lasciato alla poesia di andre. Lascia il primo commento alla poesia Artista di strada


 Tutte le poesie di andre
- ricordo   - felicità   - illusione   - grazie mamma!   - spettatore   - incubo   - gattino   - invisibile   - lacrima   - ...   - confusione   - ad un amore perduto   - su questa fredda panchina   - dolce ricordo (haiku)   - ancora per te   - ad occhi chiusi   - l`ultimo canto prima del temporale   - tulipano bianco   - per te amore mio   - un`altra volta illuminami   - il mondo che non c`è   - oltre mortal pensiero   - sonno in profondità   - artista di strada  


 Note Legali
Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni.
Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonchè qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione dell'Autore, è punita con le sanzioni previste dagli Art. 171 e 171-ter della suddetta legge.